COME RIPARARE WINDOWS XP

Incrementa i tuoi guadagni con Beruby! Clicca qui sottoberuby.com - Guadagna acquistando online o scrivimi!

 

 

Computer Malato.jpgCOSA FARE SE WINDOWS NON SI AVVIA PIU’


Cosa fare quando Windows non si avvia più? Può accadere in qualsiasi momento, magari quando abbiamo una estrema urgenza di usare il PC, che oggi come tutti sapete è di vitale importanza per il lavoro e non solo per lo svago. Mettiamo il caso di un computer contenente della contabilità, in questo caso è altamente sconsigliata una formattazione; dareste l’addio per sempre ai vostri dati come quasi tutti sanno.

 

Allora prima di cadere nella disperazione e avere la tentazione di uccidere il computer, potete provare a far partire di nuovo il vostro importante compagno di lavoro seguendo i passi spiegati in questa mini guida.


Passo numero 1:

Provate ad accendere il computer e mentre si avvia tenete premuto il tasto F8 che si trova quasi sempre nella parte alta della tastiera. A questo punto appariranno varie opzioni per avviare windows e sono le seguenti:

  • - Modalità provvisoria
  • - Modalità provvisoria con supporto di Rete
  • - Modalità provvisoria con Prompt dei Comandi
  • - Abilita Modalità di Debug
  • - Avvia in modalità VGA
  • - Ultima Configurazione Funzionante


Mettiamo il caso che il vostro computer abbia problemi non molto gravi, selezionate
 “Ultima configurazione funzionante”
XP avvierà il sistema con i files di Avvio più recenti salvati, cioè le impostazioni dell’ultimo “Arresto di Sistema” andato a buon fine. Windows fa una specie di fotografia al sistema ogni volta che c’è un problema o installate un programma nuovo.

Se il vostro pc non si avvia con questa soluzione passate al PIANO B,

 come i Duke di hazzard ;-)

Per il secondo tentativo avete bisogno di un CD di Installazione di Windows, con il quale dovrete accedere alla console di ripristino del sistema. La prima operazione da fare è di accendere il pc, anche se windows non parte aprite il lettore CD, inserite il CD di Windows al suo interno e richiudete. Ora riavviate con il pulsante di reset o tenete premuto per qualche secondo il bottone dell’accensione, in questo caso dovete ri premerlo per far ripartire il computer. Attenzione! Mentre si riavvia tenete premuto il tasto Canc o F2 a seconda del PC in esame. Questa operazione vi farà arrivare al menu del Bios della scheda madre, di solito una schermata blu o grigia con tanti comandi selezionabili. Di solito sui computer Desktop (Fissi) il tasto è Canc, mentre per i portatili è F2

Se siete riusciti ad entrare nel Bios selezionate tramite la freccetta giù il comando BOOT di avvio dare invio, ora alla dicitura first_boot_device, fare in modo che sia selezionato il CD ROM. Questa operazione fa si che all’avvio del PC parta il CD Rom invece che l’Hard Disc. Nell’Hard Disk c’è ancora il sistema corrotto.

Riavviate il PC, nei computer moderni  a metà avvio vi dice di “premere un tasto per avviare da CDROM” premete un tasto a piacere, così parte il cd di installazione di Windows. Ma  adesso?

Attendete che il cd rom faccia le sue operazioni preliminari, ad un certo punto vi fa vedere le opzioni per installare  di nuovo il sistema operativo, ma voi per adesso dovete tentare solo il ripristino, ne va dei vostri dati da recuperare ;-) )

Leggete le varie opzioni e senza sbagliare premere R per accedere alla consolle di ripristino.

Selezionare il sistema operativo, che sarà Windows, poi quando vi chiede la password ignoratelo e premete invio.

Ora siete pronti per digitare i comandi giusti che con un po’ di fortuna vi faranno ripartire il sistema operativo. Ma quali comandi?

Digitate CHKDSK /P /R , con questo comando il PC cercherà i files corrotti e ne tenterà un recupero con quelli presenti sul CD…
Potrebbe richiedere alcuni minuti per essere portato a termine… Incrociate le dita.

Appena il comando ha terminato le sue operazioni digitate “exit”, il computer ripartirà da solo.

Rilassatevi e prendete un caffè, magari è meglio una camomilla, perché se anche adesso il PC non parte la cosa si fa più seria, ma abbiamo anche una terza opzione prima di cadere nella disperazione.

Armatevi di pazienza, forse i file di avvio sono corrotti, ma possiamo recuperarli.

Riavviate di nuovo con il CD Rom e tornate alla consolle di ripristino, se il vostro Hard Disc corrisponde alla lettera C: (la maggior parte dei casi) digitate i seguenti comandi:

  • COPY X:i386NTLDR C:
  • COPY X:i386NTDETECT.COM C:

Chiudete  la console digitando “exit”.

Se ancora non parte ritornate alla consolle di ripristino e digitate

FIXBOOT

E a seguire: BOOTCFG/REBUILD,  a questo punto  Verranno richieste delle conferme… digitare s (si) per acconsentire, poi il nome del sistema operativo (Windows XP) e quindi n all’ultima richiesta…

Digitate di nuovo  “exit” e aspettare l’avvio normale di Windows XP

A questo punto, se il pc non parte ancora, vi conviene reinstallare di nuovo il sistema operativo sempre tramite il CD di installazione, ritroverete i vostri dati, ma perderete alcune impostazioni di Windows. Si perderanno tutti i Service Pack installati e anche gli aggiornamenti, che occorrerà quindi reinstallare al termine di questa operazione,ma i programmi installati rimarranno al loro posto.

Appena il CD dice di installare Windows, premere invio, poi accettate le condizioni con F8, poi qui viene chiesto se installare da zero XP (formattando la versione esistente)
o
RIPARARE un’installazione precedente (installazione come aggiornamento).Questa è l’operazione che dovete selezionare, per ritrovare intatti poi tutti i vostri dati. Quindi spostatevi con le freccette in quella opzione, premete invio, premere il tasto R
come specifica la dicitura  “ Premere R per riparare Windows XP”

Appena il computer si riavvia non premete nessun tasto, poiché adesso l’installazione ripartirà dall’hard disc in cui sono stati copiati i file di installazione.

Aspettate pazienti che l’installazione vada a buon fine, AVVERTENZA! A volte durante l’installazione vi potrebbe chiedere i CD dei driver di alcune periferiche, come quelli della scheda madre, teneteli a portata di mano.

Ok, questo post finisce qui, in bocca al lupo con il recupero del vostro Windows XP, a volte invece di comprare un pc nuovo, basta dare una rinfrescatina al vostro vecchio computer, al 100 % ripartirà con le stesse prestazioni di quando l’avete comprato!

A breve vi spiegherò come si fa la formattazione, così ripartirete alla grande!    

                                                             Gabriele Franco Ficco                

 

beruby.com - Guadagna acquistando online

Pubblicita e affiliazione per micro-sponsorizzazione